La capacità finanziaria dell'impresa o dell' ente è dimostrata da documenti che comprovino le potenzialità economiche e finanziarie degli stessi, quali il volume di affari, la capacità contributiva ai fini dell'I.V.A., il patrimonio, i bilanci, o da idonei affidamenti bancari.

Il Comitato Nazionale fissa per ogni categoria l'importo che corrisponde al requisito di capacità finanziaria. L'impresa deve dimostrare di disporre degli importi sotto riportati allegando idonea documentazione, al modello della domanda di iscrizione.

 


Categorie 1,2,3,4,5

  • per la raccolta ed il trasporto dei rifiuti le imprese dimostrano il requisito di capacità finanziaria con un importo di 9.000 Euro per il primo veicolo e di 5.000 Euro per ogni veicolo aggiuntivo (delibera del Comitato Nazionale dell'Albo n.3 del 14 marzo 2012)
  • per l'attività di gestione dei centri di raccolta - categoria 1-  le imprese dimostrano il requisito di capacità finanziaria con gli importi individuati nell'allegato 3, delibera del Comitato Nazionale dell'Albo 20 luglio 2009 (in formato word 24 kB)

Nota: la dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria non è necessaria se l'impresa ha già dimostrato tale requisito in sede di iscrizione all'Albo Autotrasportatori conto terzi.

Documenti da presentare:

  • affidamento bancario  (in formato word 21 kB)  ai sensi dell'art. 4 della delibera del Comitato Nazionale n. 1, 30/03/2004. L'affidamento bancario può essere rilasciato da istituti bancari o da società finanziarie con capitale sociale non inferiore a Euro 2.582.284,5
  • copia delle denunce IVA, dei bilanci, della dichiarazione dei redditi (volume d'affari, immobilizzazione materiali, ecc...) dell'ultimo esercizio chiuso.

Per il raggiungimento dell'importo l'impresa può presentare uno o più dei documenti sopraelencati.

Categoria 8  Intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione degli stessi

L'importo da comprovare deve essere corrispondente a quanto previsto dall'allegato "B" alla delibera del Comitato Nazionale 15 dicembre 2010, n. 2, relativamente alla classe d'iscrizione (in formato pdf 40 kB).

Documenti da presentare:

  • affidamento bancario (in formato word 21 kB) ai sensi dell'art. 4 della delibera del Comitato Nazionale n. 1, 30/03/2004. L'affidamento bancario può essere rilasciato da istituti bancari o da società finanziarie con capitale sociale non inferiore a Euro 2.582.284,5
  • copia delle denunce IVA, dei bilanci, della dichiarazione dei redditi (volume d'affari, immobilizzazione materiali, ecc...) dell'ultimo esercizio chiuso

Per ilraggiungimento dell'importol'impresa può presentare uno o più dei documenti sopraelencati.

Categoria 9  Bonifica di siti

L'importo da comprovare deve essere corrispondente a quanto previsto dall'allegato "D" alla delibera del Comitato Nazionale 12 dicembre 2001, n. 5, relativamente alla classe d'iscrizione (in formato pdf 37 kB).

Documenti da presentare:

  • affidamento bancario (in formato doc 21 kB) ai sensi dell'art. 4 della delibera del Comitato Nazionale n. 1, 30/03/2004. L'affidamento bancario può essere rilasciato da istituti bancari o da società finanziarie con capitale sociale non inferiore a Euro 2.582.284,5
  • copia delle denunce IVA, dei bilanci, della dichiarazione dei redditi (volume d'affari, immobilizzazione materiali, ecc...) dell'ultimo esercizio chiuso.
  • autocertificazione (in formato pdf 90 kB) che attesti la cifra di affari globale e distinta per i lavori dell'impresa negli ultimi 5 esercizi (la Sezione regionale potrà richiedere all'impresa l'esibizione di idonea documentazione fiscale per verificare gli importi dei lavori eseguiti).

Per il raggiungimento dell'importo l'impresa può presentare uno o più dei documenti sopraelencati.

 

Categoria 10  Bonifica dei beni contenenti amianto

L'importo da comprovare deve essere corrispondente a quanto previsto dall' allegato "D" alla delibera del Comitato Nazionale del 30 marzo 2004, n. 1, relativamente alla classe d'iscrizione (in formato excel 15 kB).

Documenti da presentare:

  • affidamento bancario (in formato word 21 kB) ai sensi dell'art. 4 della delibera del Comitato Nazionale n. 1, 30/03/2004. L'affidamento bancario può essere rilasciato da istituti bancari o da società finanziarie con capitale sociale non inferiore a Euro 2.582.284,5
  • copia delle denunce IVA, dei bilanci, della dichiarazione dei redditi (volume d'affari, immobilizzazione materiali, ecc...) dell'ultimo esercizio chiuso.
  • autocertificazione (in formato word - 31 kB) che attesti la cifra di affari globale e distinta per i lavori dell'impresa negli ultimi 5 esercizi (la Sezione regionale potrà richiedere all'impresa l'esibizione di idonea documentazione fiscale per verificare gli importi dei lavori eseguiti).

Per il raggiungimento dell'importol'impresa può presentare uno o più dei documenti sopraelencati.

 La Paubroker può seguirti se hai dubbi riguardo la procedura da seguire per l'iscrizione all'Albo dei gestori ambientali. Contattaci!!