Il D. Lgs. 122/2005, art. 4, Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire, traendo origine dall’art. 1669 del Codice Civile sancisce l’obbligo in capo al costruttore di stipulare la cosiddetta polizza decennale postuma a favore dell’acquirente, a copertura della responsabilità per vizi costruttivi, quali gravi difetti del fabbricato o del suolo, non evidenti al momento della consegna ma manifestatisi entro dieci anni dall’ultimazione dell’opera. La garanzia si intende comunque estesa anche oltre i semplici vizi strutturali e quindi ai vizi di tutti quegli elementi accessori che manifestandosi rendono impossibile fruire dell’immobile. Inoltre non è rilevante se il costruttore/contraente sia o meno l’esecutore materiale delle opere, e la garanzia può trovare applicazione anche per quanto riguarda gli immobili da ristrutturare.
La polizza postuma decennale non è dovuta nei rapporti tra privati e a beneficiarne non può essere in nessun caso una società o un ente collettivo.

La Pau Broker mediazioni assicurative offre consulenza alle imprese costruttrici nella scelta della tutela più adeguata alle loro specifiche necessità.